Mercati finali

298.2
TWh
ENERGIA ELETTRICA VENDUTA
3121
milioni
MARGINE OPERATIVO LORDO
69.5
milioni
CLIENTI RETAIL

Dati operativi

Vendite di energia elettrica

Milioni di kWh      
  2020 2019 2020-2019
Mercato libero 160.202 172.699 (12.497) -7,2%
Mercato regolato 137.984 149.324 (11.340) -7,6%
Totale (1) 298.186 322.023 (23.837) -7,4%
- di cui Italia 90.205 97.539 (7.334) -7,5%
- di cui Iberia 80.772 89.441 (8.669) -9,7%
- di cui America Latina (1) 118.388 125.308 (6.920) -5,5%
- di cui Europa 8.821 9.735 (914) -9,4%

(1) I volumi contengono anche le vendite ai grandi clienti effettuate dalle società di generazione in America Latina; il dato 2019 è stato adeguato per rendere omogenea la comparabilità dei dati.

Nel 2020 si registrano minori quantità vendute principalmente per una riduzione dei consumi connessa al calo della domanda di energia elettrica in tutti i Paesi, prevalentemente a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19. La diminuzione in Italia e Spagna è stata maggiormente registrata nel mercato libero relativo ai clienti Business to Business (B2B).

Vendite di gas naturale

Milioni di m3      
  2020 2019 2020-2019
Business to Consumer 3.640 3.732 (92) -2,5%
Business to Business 6.076 7.067 (991) -14,0%
Totale(1) 9.716 10.799 (1.083) -10,0%
- di cui Italia 4.429 4.736 (307) -6,5%
- di cui Iberia 5.022 5.750 (728) -12,7%
- di cui America Latina(1) 155 171 (16) -9,4%
- di cui Europa(2) 110 142 (32) -22,5%

(1) I volumi contengono anche le vendite ai grandi clienti effettuate dalle società di generazione in America Latina; il dato 2019 è stato adeguato per rendere omogenea la comparabilità dei dati.
(2) I dati del 2019 tengono conto di una più puntuale determinazione dei volumi venduti.

La riduzione delle quantità vendute di gas nel 2020, rispetto all’esercizio precedente, è riferibile principalmente a una riduzione dei consumi in Italia e in Spagna, prevalentemente per effetto della pandemia COVID-19.
Il numero totale di clienti retail del Gruppo ammonta a 69.517.932, di cui 23.164.875 relativi al mercato libero, mentre al 31 dicembre 2019 ammontavano a 70.471.612, di cui 23.013.224 afferenti al mercato libero.

Risultati economici(1)

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Ricavi 29.508 32.599 (3.091) -9,5%
Margine operativo lordo 3.121 3.334 (213) -6,4%
Margine operativo lordo ordinario 3.197 3.334 (137) -4,1%
Risultato operativo 1.817 2.210 (393) -17,8%
Investimenti 460 449 11 2,4%

(1) I dati comparativi del 2019 sono stati adeguati per tener conto del fatto che, a partire dal 2020, in Sud America e Messico i valori afferenti ai grandi clienti gestiti dalle società di generazione sono stati riattribuiti alla Linea di Business Mercati finali.

Nelle seguenti tabelle sono evidenziati i risultati economici suddivisi per Regione/Paese nel 2020.

Ricavi(1)

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Italia 14.869 16.042 (1.173) -7,3%
Iberia 11.987 13.867 (1.880) -13,6%
America Latina 1.492 1.559 (67) -4,3%
- di cui Argentina - 30 (30) -
- di cui Brasile 299 404 (105) -26,0%
- di cui Cile 271 293 (22) -7,5%
- di cui Colombia 705 777 (72) -9,3%
- di cui Perù 217 55 162 -
Nord America 10 - 10 -
Europa 1.150 1.131 19 1,7%
Elisioni e rettifiche - - - -
Totale 29.508 32.599 (3.091) -9,5%

(1) I dati comparativi del 2019 sono stati adeguati per tener conto del fatto che, a partire dal 2020, in Sud America e Messico i valori afferenti ai grandi clienti gestiti dalle società di generazione sono stati riattribuiti alla Linea di Business Mercati finali.

Margine operativo lordo(1)

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Italia 2.362 2.314 48 2,1%
Iberia 467 715 (248) -34,7%
America Latina 201 292 (91) -31,2%
- di cui Argentina (7) 3 (10) -
- di cui Brasile 107 154 (47) -30,5%
- di cui Cile 25 41 (16) -39,0%
- di cui Colombia 54 66 (12) -18,2%
- di cui Perù 22 28 (6) -21,4%
Nord America 9 (2) 11 -
Europa 82 15 67 -
Totale 3.121 3.334 (213) -6,4%

(1) I dati comparativi del 2019 sono stati adeguati per tener conto del fatto che, a partire dal 2020, in Sud America e Messico i valori afferenti ai grandi clienti gestiti dalle società di generazione sono stati riattribuiti alla Linea di Business Mercati finali.

Il margine operativo lordo del 2020 si riduce essenzialmente a seguito di:

  • un decremento del margine in Iberia per 248 milioni di euro che risente prevalentemente delle minori quantità vendute e dei più ridotti margini causati dalle attività di copertura anche per il persistere degli impatti negativi del COVID-19 sui volumi e sulla domanda; tali effetti sono stati in parte compensati dai minori costi di approvvigionamento. Il decremento del margine risente, inoltre, dei maggiori accantonamenti per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro su base volontaria (63 milioni di euro);
  • un decremento del margine in America Latina principalmente per il deprezzamento delle valute locali rispetto all’euro soprattutto in Brasile e per effetto dell’indennizzo ricevuto nel corso del 2019 da Edesur (24 milioni di euro);
  • un incremento del margine in Romania, per 67 milioni di euro, dovuto a un effetto combinato di maggiori ricavi conseguiti per l’incremento dei prezzi medi di vendita e di minori costi di approvvigionamento;
  • un incremento del margine in Italia per 48 milioni di euro, dove il minor margine per 27 milioni di euro sul mercato libero (principalmente per la riduzione del margine energia derivante essenzialmente dalle minori vendite a seguito della pandemia COVID-19) è stato compensato dal maggior margine conseguito sul mercato regolato per 75 milioni di euro riconducibile al decremento dei costi operativi, prevalentemente a seguito di rilasci del fondo vertenze legali a seguito di sentenze positive e per i maggiori proventi derivanti dal reintegro di frodi. Tali effetti sono stati parzialmente compensati dai minori volumi venduti a seguito della pandemia COVID-19 e dalla diminuzione dei clienti.

Il margine operativo lordo ordinario risulta pari a 3.197 milioni di euro (3.334 milioni di euro nel 2019). Le partite straordinarie sono relative ai costi non ricorrenti dovuti al COVID-19 per sanificazioni di ambienti di lavoro, dispositivi di protezione individuale e donazioni (11 milioni di euro) e agli oneri connessi alle attività, dirette e indirette, relative all’accelerazione del processo di transizione energetica e al processo di digitalizzazione (65 milioni di euro).

Risultato operativo(1)

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Italia 1.538 1.609 (71) -4,4%
Iberia 241 491 (250) -50,9%
America Latina (22) 126 (148) -
- di cui Argentina (44) (35) (9) -25,7%
- di cui Brasile (39) 49 (88) -
- di cui Cile 11 30 (19) -63,3%
- di cui Colombia 39 59 (20) -33,9%
- di cui Perù 11 23 (12) -52,2%
Nord America 9 (2) 11 -
Europa 51 (14) 65 -
Elisioni e rettifiche - - - -
Totale 1.817 2.210 (393) -17,8%

(1) I dati comparativi del 2019 sono stati adeguati per tener conto del fatto che, a partire dal 2020, in Sud America e Messico i valori afferenti ai grandi clienti gestiti dalle società di generazione sono stati riattribuiti alla Linea di Business Mercati finali.

Il risultato operativo risulta inclusivo di ammortamenti e impairment per 1.304 milioni di euro (1.124 milioni di euro nel 2019). I maggiori ammortamenti e impairment sono riferibili alle maggiori svalutazioni dei crediti commerciali in Italia a seguito del peggioramento delle curve di incasso per effetto del COVID-19.

Investimenti

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Italia 310 324 (14) -4,3%
Iberia 139 110 29 26,4%
America Latina - - - -
Europa 11 15 (4) -26,7%
Totale 460 449 11 2,4%

La variazione positiva degli investimenti è principalmente riconducibile ai maggiori investimenti in Spagna legati alla capitalizzazione dei costi afferenti all’acquisizione di contratti con la nuova clientela; tali effetti sono stati in parte compensati dai minori “contract cost” rilevati in Italia.