10.a Energia elettrica, gas e combustibile - Euro 25.049 milioni

 

Milioni di euro      
  2020 2019 2020-2019
Energia elettrica (1) 16.158 20.449 (4.679) -22,9%
Gas (1) 7.952 10.706 (2.754) -25,7%
Risultati da contratti di acquisto di energia e gas (IFRS 9) (340) 4.327 (4.667) -
Combustibile nucleare 117 125 (8) -6,4%
Altri combustibili 1.162 2.475 (1.313) -53,1%
Totale 25.049 38.082 (13.033) -34,2%

(1) I dati del 2019 sono stati adeguati per tenere conto della riclassifica dalla voce “Altri costi operativi” dei risultati da valutazione dei contratti di acquisto di commodity con consegna fisica (IFRS 9).

I costi per l’acquisto di “Energia elettrica” si decrementano prevalentemente a causa dei minori volumi acquistati in regime di prezzi medi decrescenti, dovuti principalmente agli effetti derivanti dalla pandemia da COVID-19.

La diminuzione dei costi per l’acquisto di “Gas” riflette il decremento delle quantità intermediate, principalmente per i minori volumi di produzione, nonché la riduzione del costo di acquisto del gas. In particolare, quest’ultima risente anche del beneficio economico derivante dalla finalizzazione dell’accordo con NLNG sulla price review applicata alle forniture nigeriane.

Gli acquisti da contratti con consegna fisica (IFRS 9) e i risultati delle valutazioni al fair value di tali contratti registrano una riduzione di 4.667 milioni di euro rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente, prevalentemente riconducibile alla commodity gas (4.279 milioni di euro).

La riduzione della voce “Altri combustibili” è principalmente dovuta ai minori volumi di produzione termoelettrica e include la svalutazione dei magazzini combustibili connessi agli impianti a carbone in Italia e in Spagna in conseguenza del processo di transizione energetica.